Seguici sui social!

La “caduta” dell’ idol : perché le pop-star continuano a svenire sul palco?
Posted by

La “caduta” dell’ idol : perché le pop-star continuano a svenire sul palco?

Lo scorso 26 maggio, Joy delle Red Velvet è quasi svenuta sul palco durante l’esecuzione di “Happiness“. Era sembrata dolorante e a corto di fiato per tutto il concerto. Dai racconti e dalle immagini dei fan appariva come se l’impianto di amplificazione avesse avuto un corto circuito, causandole lo spavento che l’aveva destabilizzata e fatto perdere l‘equilibrio.

Nella stessa settimana, Ravi e Leo dei VIXX sono svenuti durante un concerto in Messico. È successo pochi giorni dopo le loro esibizioni in Canada, e solo un giorno dopo l’arrivo nel paese centramericano. Mentre Ravi è stato prontamente portato (di forza) fuori dal palco, Leo ha continuato a cantare per un po’, per poi rifugiarsi dietro le quinte perché non riusciva più ad andare avanti. La Jellyfish Entertainment si è affrettata ad annullare i concerti e concedere loro un po’ di riposo.

Tra gli altri svenimenti noti quello di Krystal delle F (x), quelli di Onew degli SHINee, Hyeri delle Girls DayHyuna delle 4Minute, Hara delle Kara,  Seunghee delle Oh My Girl.

Perché gli idoli del pop coreano svengono così frequentemente? È solo a causa di un calendario troppo fitto e di rigide diete? Ci sono altri fattori esterni? Si potrebbero prendere provvedimenti per ridurre questi episodi e, soprattutto, le case di produzione hanno delle responsabilità?

Partiamo dagli orari e dalle attività. Secondo alcuni le case di produzione dovrebbero essere più caute nello stabilire le priorità quando si tratta di promozioni e altri eventi correlati cui devono partecipare le pop star coreane. Ad esempio i compositori o i gruppi che passano la maggior parte del loro tempo libero a produrre e scrivere canzoni dovrebbero avere un numero limitato di apparizioni. O quanto meno, apparire durante il periodo di promozione in show che non richiedono un grande sforzo fisico.

Insomma, le case di produzione forse non prendono molto in considerazione che per tanti degli artisti sulla cresta dell’onda il tempo libero non è sempre dedicato al riposo. Tra promozioni regolari, le prove dei brani e delle coreografie e tutto quello che c’è dietro il loro successo, le pop star dedicano la maggior parte del loro tempo al lavoro. E‘ il caso, soprattutto, dei gruppi che prendono parte attiva nella produzione e nella composizione delle canzoni mentre altri, non partecipando a queste attività, hanno più tempo dedicato al relax. Forse le case di produzione hanno un modo standardizzato di seguire gli artisti che non tiene conto di queste differenze.

La promozione è importante e la visibilità nei giusti programmi TV assicura il successo delle band. Ma questo non dovrebbe andare a scapito della loro salute.
La salute passa anche per l’alimentazione. Per questo tra le critiche che fan e blogger avanzano alle case di produzione c’è anche quella di non assicurare una giusta dieta ai loro idoli. E diete estreme sommate a infinite ore di lavoro, le prove, i viaggi, gli spettacoli dal vivo portano il corpo umano a pagare dazio. Per capire i ritmi estenunti a cui sono sottoposti questi giovani artisti  basta leggere, ad esempio, il programma dei BTS  da maggio ad agosto. Oltre all‘Asian Epilogue Tour, la band si esibirà al KCON e in altri eventi promozionali. Per comprendere gli orari folli: i BTS saranno il 30 luglio a Manila, nelle Filippine e il giorno successivo, in barba al jet lag, al KCON negli USA.

I BTS sono un gruppo relativamente giovane con una fanbase in crescita ed è comprensibile il motivo per cui abbiano acconsentito a tutte queste attività, ma le case di produzione, si potrebbe pensare, dovrebbero conoscere meglio di loro i rischi e ponderare meglio i calendari. Evitare gli orari impossibili implica però alcuni compromessi – limitare eventi con i fan, non partecipare a un certo festival di musica, pianificare un concerto a distanza di più giorni dall’ultimo – che non vanno a favore della resa economica e della soddisfazione del pubblico.

Questa vita sul filo del rasoio per le band emergenti caratterizza in particolare gli ultimi anni della storia della musica coreana. Prima del 2009 infatti non esordiva un nuovo gruppo a settimana, come avviene oggi. E‘ evidente che il continuo emergere di nuove star abbia dato una spinta a questa natura super competitiva del pop coreano. Con così tanti idoli che spuntano per scomparire nel giro di una stagione, diventa più difficile attirare l’attenzione. Questo porta le case di produzione ad affollare i calendari, chiedere agli artisti sempre di più, costringendoli a diete rigide e impedendogli di dormire a sufficienza.

Ma, è doveroso dirlo, le responsabilità non ricadono solo sugli artisti e sulle loro case di produzione. Sono spesso i fan a chiedere sforzi eccessivi ai loro beniamini, lamentandosi se non li vedono girare in lungo e in largo per la promozione dell’ultimo album. Da tutti i fronti insomma si potrebbe dire che le pop star vengano trattate come vacche da mungere e macchine che producono soldi e intrattenimento, a costo di vederli cadere sul palco ad uno ad uno per sfinimento.

svenimento_hyeri

Lo svenimento di Hyeri delle Girl’s Day

Come rispondono le case di produzione a questi eventi e quali misure adottano?

Da una parte molte, giustamente, lasciano che i fan sappiano cosa accade alle loro star pubblicando le notizie dei loro svenimenti e del loro precario stato di salute, causa dello stress, motivando così anche le date cancellate; ma dietro le quinte purtroppo spesso le stesse case di produzione li rincorrono e cercano di rimetterli in sesto a colpi di vitamine per rispondere alla richiesta dei fan e dei loro portafogli.

Ci si chiede, allora, se non sarebbe il caso di dare a questi giovani, spesso giovanissimi artisti, il giusto tempo per recuperare lo stress e la stanchezza a costo di cancellare qualche data e a rischio, magari, di avere pop star in salute e, chissà, un successo che duri più di un album o due.

 

Share This:

1 Comments Off on La “caduta” dell’ idol : perché le pop-star continuano a svenire sul palco? 4275 14 June, 2016 Musica, Spettacolo June 14, 2016

Articoli più recenti

  • Il lato oscuro del kpop : traffici, abusi sessuali e l’omertà dei media.
    Il lato oscuro del kpop : traffici, abusi sessuali e l’omertà dei media.
  • Elogio di Sulli : spirito libero ed Instagrammer straordinaria
  • Jang Hyeon Seo – 21 Immagini
  • Seohyun (SNSD) per InStyle
  • Solar – Mamamoo – SEXY photoshoot
  • Yura – Girl’s day
  • Skin79 Hot PinK BB Cream – Una crema miracolosa
  • Song Ga Yeon – lottatrice MMA
  • Park Sora – 22 immagini
  • Cheng Xiao affronta gli Zombies!
  • Jung Minhee – 51 immagini
  • Lo “scandalo Choi” : cosa sappiamo finora
  • 5 progetti musicali femminili indipendenti che vi consigliamo di seguire
  • High Teen – Boom Boom Clap
  • Il kpop è morto: viva il kpop!
  • CL (2ne1) in tour negli USA
  • Hyemi – 28 immagini
  • L’ attrice Park So Dam parla di chirurgia plastica e del suo “essere diversa”
  • Ordinarie dimostrazioni di misoginia nei media coreani
  • Le BlackPink sono la “reincarnazione” delle 2ne1?
  • SunMi (Wonder Girls) per Star1
  • I 5 migliori film coreani dal 2010 ad oggi
  • Changdong diverrà la nuova capitale del k-pop?

I più letti

Ultime aggiunte