Seguici sui social!

Il ritorno dei drama pre-prodotti
Posted by

Il ritorno dei drama pre-prodotti

Le serie televisive sud-coreane sono ben note per i loro ritmi frenetici dietro le quinte, dovuti all’utilizzo di un sistema di produzione conosciuto come live-shoot.

Il live-shoot (ripresa dal vivo) viene così classificato per il suo essere quasi in contemporanea con la trasmissione televisiva vera e propria. Questo sistema di ripresa “last-minute” implica un notevole livello di stress e adrenalina per i produttori, gli attori e tutto il resto del cast. Gli attori, infatti, sono soliti ricevere i copioni solo a distanza di un paio di settimane ed – in alcuni casi – giorni prima delle riprese, i produttori cambiano spesso scene e andamento delle storie mentre il resto della produzione (montaggio, musica, etc.) lavora costantemente per assicurarsi che tutto sia perfetto prima della trasmissione al pubblico. Nonostante i ritmi serrati, gli attori a rischio di esaurimento psicofisico e l’alta probabilità che qualcosa vada storto all’ultimo minuto, l’utilizzo del live-shoot comporta numerosi vantaggi. Questo modello, il cui scopo primario è quello di andare incontro alle esigenze del pubblico, presenta un’estrema flessibilità. Prendendo ad esempio il caso di una serie TV con indici di ascolto alti, alla luce del successo ricevuto essa verrà prolungata e e verrà dato spazio agli attori più seguiti dal pubblico. Se invece la serie risulta un flop, la produzione si riserverà il diritto di tagliare episodi, licenziare parte del cast o terminare del tutto le riprese.

Sebbene nella Corea del Sud il live-shoot sia un modello piuttosto consolidato, sta prendendo sempre più piede una contro-tendenza: il ritorno alle pre-produzioni classiche, dove le riprese iniziano con largo anticipo, spesso mesi prima dell’effettiva trasmissione della mini-serie in questione. In questo senso la produzione finalizza il budget, il cast e il sistema di montaggio molto tempo prima delle riprese vere e proprie (soprattutto nel caso di produzioni complesse o girate all’estero). Questo ritorno alla tradizione – proprio come nel caso del live-shoot – presenta sia vantaggi che svantaggi: in primo luogo, la produzione dispone di più tempo a disposizione per curare ogni dettaglio, la qualità dei dialoghi sarà superiore e il cast non dovrà far fronte a stress e cambiamenti improvvisi. Tuttavia, le serie TV girate con questo sistema appaiono più inflessibili, radicate e inadatte all’essere modificate per incontrare i gusti dell’audience, divenendo vulnerabili a gravi perdite economiche.

il drama Moorim School

Tra le serie principali girate con il metodo di pre-produzione troviamo drammi storici come Return of Iljimae e Basketball, serie studentesche come Cheese in the Trap e Moorim School e il grande successo Descendants of the Sun, dove il modello pre-produzione ha fatto in modo che tutto fosse curato alla perfezione, in particolar modo la location, gli attori e l’eccellente campagna di marketing. Grazie a questi risultati incoraggianti, il 2016 prevede una lunga lista di film e sceneggiati girati con il sistema di pre-produzione.





 

Share This:

0 1 948 21 June, 2016 Spettacolo, Televisione June 21, 2016

1 comment

  1. Claudio Resti

    Speriamo vada così, non se ne può più di finali raffazzonati e sviluppi improbabili che finiscono per rovinare e svilire le migliori premesse. Quante volte un drama iniziato in maniera promettente si è visto perdersi in improbabili giravolte e soluzioni pasticciate, se non in vere incongruenze ed errori nella trama?

Comments are closed.

Articoli più recenti

  • Cosa significa essere una taglia “Large” in Corea?
    Cosa significa essere una taglia “Large” in Corea?
  • ‘Busted!’, in onda su Netflix, non è il solito show coreano.
  • L’ultimo libro di Byung-Chul Han : ‘Nello sciame”
  • Guida per principianti alla moda coreana, in 10 punti
  • Oh Yeon Seo per ‘1st Look’
  • Molestie sessuali contro youtuber coreana : l’ attrice Bae Suzy abbraccia la causa della vittima
  • Le nostre 5 video-presentazioni preferite di Produce48
  • “A Korean Odissey”, drama coreano su Netflix
  • Le Fiestar si sono sciolte
  • Scandalo Fantagio; in pericolo Weki Meki, Astro ed Hello Venus?
  • Freshly Juiced Vitamin C Serum di Klairs : un portento contro acne, punti neri e difetti della pelle
  • “You and I” delle Dreamcatcher rappresenta esattamente ciò di cui il kpop ha bisogno oggi
  • Perché i giovani coreani rifiutano il matrimonio?
  • Lee Yeo Reum per Nylon Magazine
  • Cosa fanno le Lovelyz per combattere lo stress?
  • Le Blackpink hanno appena finito di filmare il Music Video per il loro comeback!
  • Kim Yuna per Marie Claire
  • Kim Tae Ri per ‘J.Estina’
  • 4 motivi per guardare ‘Stranger’ su Netflix. Oggi!
  • Le assurde diete delle celebrità coreane
  • I nostri 8 beauty product coreani preferiti del 2018
  • Kim Sung Ryung per Instyle
  • Le TWICE guadagnano l’ 11esima vittoria con “What Is Love?” allo “Show Champion”!
  • La Jeju Air è la prima compagnia coreana a permettere alle hostess di indossare gli occhiali

I più letti

Ultime aggiunte