Seguici sui social!

5 marchi di cosmetici coreani che vi trasformeranno in una k-pop star 15enne
Posted by

5 marchi di cosmetici coreani che vi trasformeranno in una k-pop star 15enne

Vorrei riassumere in quattro parole ciò che non sapete sui cosmetici e che potrebbe cambiare la vostra esistenza: prodotti di bellezza coreani.
Nel periodo in cui vivevo a Seul, la capitale sud-coreana, uno dei miei luoghi preferiti era Myeong-dong, un quartiere giovane, trendy e traboccante di negozi di cosmetici e prodotti di bellezza prettamente coreani. Per me Myeong-dong era un mare di cosmetici nel quale immergermi a fondo e riaffiorare in superficie con tanti prodotti da provare una volta arrivata a casa.
Stranamente, tutte le volte in cui mi capitava di mostrare gli ultimi acquisti ai miei colleghi coreani, questi scoppiavano sempre a ridere. Quando ho chiesto spiegazioni, la risposta che ho ottenuto è stata: “Quei negozi sono solo per adolescenti”. Ho poi capito che questo non significava che i prodotti in vendita erano adatti esclusivamente ad una pelle giovane, bensì che ci andavano solo gli adolescenti e una donna più matura sarebbe stata fuori luogo. Ho scoperto, infatti, che le donne coreane acquistano prodotti di bellezza principalmente nei centri commerciali. Qui si trovano sia marche dell’alta cosmesi coreana che grandi nomi del make-up occidentale come MAC, Estee Lauder e Bobbi Brown. Sono proprio le grandi case cosmetiche occidentali ad essere sinomo di prestigio nella società coreana, sebbene i loro prodotti siano ancora più costosi che in occidente perché soggetti ad alte tasse d’importazione. In ogni caso stentavo a crederci, soprattutto perché i miei negozi preferiti in Corea erano catene indipendenti come TONY MOLY e Skin Food, che consideravo il top della cosmesi, tutti pieni di di prodotti economici e belli da vedere, astutamenti posizionati al centro e lungo le pareti dei negozi.
Non convinta della spiegazione ricevuta, ho deciso di ripetere la domanda all’insegnante di inglese coreana Jihye Park, ventisei anni, ma la risposta rimaneva la stessa: “quei negozi di cosmetici sono solo per adolescenti, fanno buoni prodotti ma se comprassi lì mi sentirei in forte imbarazzo”. Ora tutto torna: gli sguardi curiosi mentre rovistavo tra i prodotti significavano che ero troppo avanti con l’età per fare shopping a Myeong-dong. Nonostante tutto, sono felice ed orgogliosa di aver coltivato la passione per i cosmetici coreani a buon prezzo, e vorrei consigliarvi quelli da non perdere se volete sentirvi quindicenni almeno per un giorno.

1. NATURE REPUBLIC

Fondata nel 2009, NATURE REPUBLIC sponsorizza prodotti che richiamano alla natura, alla purezza. Sebbene non vi siano prove concrete che gli ingredienti utilizzati siano davvero naturali, alcuni prodotti mi hanno colpita in particolare: il Nebulizzatore al Veleno d’Api (Bee Venom Mist) ad effetto calmante, le Maschere all’Aloe Vera (Aloe Vera Sheet Masks) e l’Eyeliner Botanico (Botanical Eyeliner), scorrevole e duraturo.
Nature Republic Natural Butter Lip Balm

2. TONY MOLY

I prodotti TONY MOLY sono rinomati per il loro stile particolare, che include prodotti a forma di piede o di uova. Due dei miei prodotti preferiti sono il detergente a forma di uovo e il balsamo per la pelle, che rimuovono efficacemente i punti neri e donano alla pelle un’aspetto matte e levigato.
La star in assoluto di TONY MOLY però è il Peeling Liquido Ultra- Illuminante (Super Shiny Peeling Foot Liquid), una vera e propria pedicure racchiusa in un sacchetto che esfolia la pelle morta e lascia la pelle dei vostri piedi come nuova.

tony_moly

3. Etude House

Marchio originario del Giappone, Etude House è noto per essere un’azienda cosmetica dal look estremamente femminile, rosa e scintillante. Fanno parte della linea Etude House una vasta gamma di fard “Lovely Cookie” e gloss che popolano i suoi negozi, delle ottime vitamine per le unghie chiamate “Help My Finger” (Aiuta il Mio Dito), e un Super Stick al Collagene (Super Collagen stick) che – applicato dopo la detersione viso – rende la pelle estremamente luminosa e quasi spruzzata da delicate gocce di rugiada.

etude-house-etoinette-collection2

4. Skin Food

Tra i vari marchi della cosmesi coreana, Skin Food è la più venduta tra gli adolescenti, soprattutto grazie all’enorme popolarità che sta ottendendo sul mercato cinese.
Il packaging semplice e rustico, unito alle diverse linee di prodotti (pompelmo, carota, cetriolo e zucchero di canna nero) presenta prodotti davvero validi. La mia linea preferita è quella allo zucchero di canna nero che include un olio detergente, un siero vellutante e uno scrub, prodotti che usa anche mio padre pur non essendo proprio un adolescente.
Skin_food

5. MISSHA

Con MISSHA potete finalmente crescere un po’. Secondo Jihye, questo marchio è forse l’unico adatto alle ventenni e alle trentenni. Buono a sapersi, soprattutto perché MISSHA fa dei prodotti davvero fantastici. Il tonico Rivoluzionatore del Tempo (Time Revolution Essence) e il Siero Riparatore Notturno (Night Repair Serum) dal packaging professionale e scientifico, trasformano completamente la pelle durante il sonno.
MISSHA vi aiuterà verso la transazione da adolescente a trentenne senza che ve ne accorgiate nemmeno.

Share This:

0 Comments Off on 5 marchi di cosmetici coreani che vi trasformeranno in una k-pop star 15enne 2033 29 June, 2016 Cosmetica e benessere June 29, 2016

Articoli più recenti

  • Il lato oscuro del kpop : traffici, abusi sessuali e l’omertà dei media.
    Il lato oscuro del kpop : traffici, abusi sessuali e l’omertà dei media.
  • Elogio di Sulli : spirito libero ed Instagrammer straordinaria
  • Jang Hyeon Seo – 21 Immagini
  • Seohyun (SNSD) per InStyle
  • Solar – Mamamoo – SEXY photoshoot
  • Yura – Girl’s day
  • Skin79 Hot PinK BB Cream – Una crema miracolosa
  • Song Ga Yeon – lottatrice MMA
  • Park Sora – 22 immagini
  • Cheng Xiao affronta gli Zombies!
  • Jung Minhee – 51 immagini
  • Lo “scandalo Choi” : cosa sappiamo finora
  • 5 progetti musicali femminili indipendenti che vi consigliamo di seguire
  • High Teen – Boom Boom Clap
  • Il kpop è morto: viva il kpop!
  • CL (2ne1) in tour negli USA
  • Hyemi – 28 immagini
  • L’ attrice Park So Dam parla di chirurgia plastica e del suo “essere diversa”
  • Ordinarie dimostrazioni di misoginia nei media coreani
  • Le BlackPink sono la “reincarnazione” delle 2ne1?
  • SunMi (Wonder Girls) per Star1
  • I 5 migliori film coreani dal 2010 ad oggi
  • Changdong diverrà la nuova capitale del k-pop?

I più letti

Ultime aggiunte