Seguici sui social!

Changdong diverrà la nuova capitale del k-pop?
Posted by

Changdong diverrà la nuova capitale del k-pop?

Il governo sudcoreano vuole fare del distretto di Changdong la nuova “mecca” del k-pop. Il relativamente piccolo quartiere di periferia (circa 140.000 abitanti), situato a nord di Seul, è un’ area in costante crescita ma che dispone di poche risorse culturali o industriali.
Come abbiamo avuto modo di ricordare su queste pagine, dal punto di vista coreano con il termine”k-pop” non ci si riferisce esclusivamente alla musica e adì drama ma indica tutta una serie di “prodotti della cultura popolare” provenienti dalla Corea Del Sud, che dapprima ha conquistato tutto il continente asiatico per poi espandersi anche in Occidente. Si stima che L’ esportazione di musica, serie televisive, film, cartoni animati, fumetti  e videogiochi lo scorso anno abbia portato nelle casse dello stato 5 miliardi di introiti nel solo 2015. Adesso il governo vuole sfruttare la “hallyu wave” per rivitalizzare Changdong.
La speranza dell’amministrazione è che il kpop possa fare per Changdong quello che i Beatles hanno fatto per Liverpool (o ciò che Psy ha fatto per Gangnam), attraendo sia locali che turisti nell’area, apportando così forza lavoro e ricchezza. E dunque via alla realizzazione di sale da concerto, studi di registrazione, scuole di musica, gallerie d’ arte e addirittura un “museo del k-pop”, oltre a politiche per incentivare i musicisti a a spostarsi nel distretto.
La crescita demografica di Changdong ha subito un sorprendente incremento ad iniziare dagli anni ’80, crescita piuttosto familiare per Seul; una metropoli moderna che ad oggi conta 40.000.000 di abitanti. Il fatto che la mano del governo subentri per rendere un’ area un enorme punto di riferimento in base a delle specifica peculiarità è una strategia molto comune in Corea, ed aiuta a comprenderne l’ impressionante evoluzione degli ultimi anni.
Anche il quartiere di Gangnam è nato in questo modo negli anni ’70: fu deciso infatti di svilupparlo intensivamente in modo che che il ceto medio-alto vi si trasferisse attirato dal suo potenziale, e per consentire questo il governo ha realizzato nel distretto una serie di istituzioni culturali. È finita che Gangnam è diventata la Beverly Hills coreana, tanto che PSY gli ha dedicato la sua enorme hit ‘Gangnam Style‘. Ripiegare su di una moda come il kpop per rivalutare un’area cittadina potrebbe sembrare ridicolo e perfino rischioso, ma il crescente potenziale economico dell’industria dà fiducia ai promotori della iniziativa.

visuale_gangnam

A parte gli introiti indubbiamente generati dalla industria discografica, la forza di questa strategia consiste nel rispetto e nel “brand power ” che questa ha conferito alla nazione, attirando investimenti da parte di diverse nazioni nei più svariati settori (elettronica, automobilismo, moda ecc.). Alcuni studiosi hanno osservato che per ogni dollaro speso in pop-culture in media ritornano 5 dollari di guadagno dalle vendite di prodotti di altro genere. E nonostante le esportazioni principali della hallyu riguardino i mercati di Cina, Giappone, Taiwan ed Hong Kong, il kpop negli ultimi 10 anni ha avuto una grossa espansione in Occidente grazie alle politiche governative: gli USA, secondo un report di Billboard, sono il terzo mercato mondiale per quanto riguarda il kpop nel periodo compreso tra il 2013 ed il 2016.

Fonte: http://edition.cnn.com/2016/09/21/asia/seoul-k-pop-changdong-development/index.html

 

Share This:

0 Comments Off on Changdong diverrà la nuova capitale del k-pop? 803 23 September, 2016 Viaggio in Corea September 23, 2016

Articoli più recenti

  • Cosa significa essere una taglia “Large” in Corea?
    Cosa significa essere una taglia “Large” in Corea?
  • ‘Busted!’, in onda su Netflix, non è il solito show coreano.
  • L’ultimo libro di Byung-Chul Han : ‘Nello sciame”
  • Guida per principianti alla moda coreana, in 10 punti
  • Oh Yeon Seo per ‘1st Look’
  • Molestie sessuali contro youtuber coreana : l’ attrice Bae Suzy abbraccia la causa della vittima
  • Le nostre 5 video-presentazioni preferite di Produce48
  • “A Korean Odissey”, drama coreano su Netflix
  • Le Fiestar si sono sciolte
  • Scandalo Fantagio; in pericolo Weki Meki, Astro ed Hello Venus?
  • Freshly Juiced Vitamin C Serum di Klairs : un portento contro acne, punti neri e difetti della pelle
  • “You and I” delle Dreamcatcher rappresenta esattamente ciò di cui il kpop ha bisogno oggi
  • Perché i giovani coreani rifiutano il matrimonio?
  • Lee Yeo Reum per Nylon Magazine
  • Cosa fanno le Lovelyz per combattere lo stress?
  • Le Blackpink hanno appena finito di filmare il Music Video per il loro comeback!
  • Kim Yuna per Marie Claire
  • Kim Tae Ri per ‘J.Estina’
  • 4 motivi per guardare ‘Stranger’ su Netflix. Oggi!
  • Le assurde diete delle celebrità coreane
  • I nostri 8 beauty product coreani preferiti del 2018
  • Kim Sung Ryung per Instyle
  • Le TWICE guadagnano l’ 11esima vittoria con “What Is Love?” allo “Show Champion”!
  • La Jeju Air è la prima compagnia coreana a permettere alle hostess di indossare gli occhiali

I più letti

Ultime aggiunte