Seguici sui social!

Come utilizzare la bizzarra tecnica coreana del JAMSU per una base viso perfetta.
Posted by

Come utilizzare la bizzarra tecnica coreana del JAMSU per una base viso perfetta.

Uno degli elementi fondamentali per avere un make-up perfetto e duraturo è la base viso, che sottolinea i tratti somatici, migliora l’aspetto dell’incarnato e ci fa apparire immediatamente più ordinate.
In commercio ci sono diversi prodotti che consentono di realizzare una base trucco che rimanga intatta con il passare delle ore, ma esistono anche diverse tecniche per crearne una. Quella, attualmente, più in voga arriva dalla Corea e si chiama Jamsu, termine che significa immergersi/immersione.
Non è, infatti, un segreto che le donne coreane abbiano un viso incantevole, tanto da essere considerate delle vere e proprie bambole di porcellana.
Tutto ciò è merito della genetica, ma soprattutto dell’accurata skincare quotidiana a cui si sottopongono costantemente mattina e sera.
Volete sapere quali sono gli step fondamentali di questa routine? Bene, vi accontento subito.
Detersione con un prodotto a base d’olio ed uno struccante a base d’acqua, esfoliazione della cute, applicazione di un tonico e della cosiddetta Essenza (cosmetico ad idratazione intensiva), distribuzione e massaggio del siero, maschera per il viso, crema contorno occhi, crema idratante e protezione solare.
Al termine di questo lungo iter arriva finalmente l’ora di truccarsi e sottoporsi al Jamsu.
Pare che il trattamento si sia diffuso un po’ in tutto il mondo grazie ai tutorial, pubblicati sul web, della giovane youtuber Yoon Charmi.

Questa pratica innovativa, che sta riscuotendo molto successo, permette di fissare il trucco, per l’intera giornata, senza bisogno di ricorrere ad alcun ritocco.
Prevede semplicemente di immergere il viso, per pochi istanti, in una bacinella d’acqua fredda, dopo aver applicato su di esso una quantità abbondante di borotalco.
Una procedura di questo tipo può sembrare un po’ bislacca dato che il suo ingrediente principale è l’acqua, nemico giurato del trucco, ma vi assicuro che funziona e i benefici sono davvero tanti.
Il make-up ha una durata maggiore, non si scioglie durante le torride estati calde, i pori dilatati sono pressochè invisibili, le imperfezioni cutanee sono impercettibili e tutto ciò senza il pesante ed antiestetico effetto cerone.

2. JAMSU: I PASSI FONDAMENTALI PER UNA BASE VISO PERFETTA

Volete una base viso perfetta?
Fate, allora, attenzione a quanto sto per dirvi.
Per prima cosa dedicate alcuni minuti alla corretta detersione del viso: questo passaggio è essenziale per avere una pelle pulita, libera dalle impurità e da ogni eventuale traccia di precedenti make-up.
Assicuratevi che sia perfettamente asciutta e stendete su di essa una generosa quantità di crema idratante.
Fatela assorbire completamente e, se vi fa piacere, usate un buon primer viso (prodotto a base siliconica disponibile sotto forma di gel o crema fluida).
L’importante è scegliere quello più adatto alle vostre esigenze: in commercio si trovano, infatti, primer riempitivi (filler), illuminanti ed opacizzanti.
Applicate, quindi, il fondotinta: vi consiglio di adottare una formulazione fluida che garantisce, così, l’ottima riuscita della tecnica Jamsu.
Distribuitelo uniformemente sulla cute e sfumatelo aiutandovi con una spugnetta, un pennello piatto o flatbuki o più semplicemente con le mani.
Adoperate, infine, il correttore che vi consente di coprire le imperfezioni e le discromie come cicatrici, macchie ed occhiaie.
Fino a questo momento, quindi, nulla di strano.
Ora, però, ha inizio la procedura made in Corea.
Siete pronte? Ascoltatemi bene allora.
In questa seconda fase dovete letteralmente sbiancare il vostro viso che deve apparire infarinato.
Per fare ciò potete usare il borotalco o la tradizionale cipria HD in polvere libera, che deve possibilmente essere opaca e priva di glitter e perlescenze.
Tenete presente, nel fare la vostra scelta, che il borotalco può risultare pesante ed essere fonte di irritazione.


Vi consiglio, prima di entrare nel vivo, di legare i capelli ed indossare una fascia o un cerchietto.
Riempite ora una bacinella con acqua fredda ed immergetevi, completamente, il viso.
Fate attenzione: l’acqua deve arrivare a lambire l’attaccatura dei capelli, all’altezza della fronte, e la parte laterale del volto fino alle orecchie.
Potete effettuare una sequenza di immersioni per un periodo di tempo complessivo pari a trenta secondi.
Ricordate che è fondamentale non toccarsi il viso e non eseguire alcun massaggio: queste azioni potrebbero, infatti, inficiare l’esito del trattamento.
Tamponate delicatamente la cute con una salvietta, rimuovete gli eccessi di polvere bianca ed attendete che si asciughi.
Completate, ora, il vostro make-up con il trucco per gli occhi, il blush, la terra, l’illuminante ed il rossetto.

3. LA TECNICA JAMSU FUNZIONA DAVVERO?

Questa procedura, definita da molti stravagante, funziona, ha un costo davvero esiguo e richiede pochissimo tempo.
Il suo fulcro risiede nel mettere il viso a contatto con l’acqua in modo tale che il borotalco si sciolga, senza scalfire la base del trucco.
Chi l’ha sperimentata non può che dirsi soddisfatta: il make-up, dopo dodici ore, è ancora perfetto, non ci sono tracce di sbavature e la pelle appare allegerita, cosa impossibile da realizzare se si usa un fondotinta altamente coprente o corposo.
Vi invito, tuttavia, a non abusare del Jamsu: il borotalco, infatti, ostruisce i pori ed ostacola, così, la naturale traspirazione della pelle.
Alcune signore suggeriscono, infine, di variare la durata delle immersioni in base alla tipo di pelle: per epidermidi normali e secche sono sufficienti quindici secondi, mentre per la cute mista e grassa si possono allungare i tempi ed arrivare a trenta secondi.

Share This:

0 Comments Off on Come utilizzare la bizzarra tecnica coreana del JAMSU per una base viso perfetta. 195 01 March, 2018 Cosmetica e benessere March 1, 2018

Articoli più recenti

  • Molestie sessuali contro youtuber coreana : l’ attrice Bae Suzy abbraccia la causa della vittima
    Molestie sessuali contro youtuber coreana : l’ attrice Bae Suzy abbraccia la causa della vittima
  • Le nostre 5 video-presentazioni preferite di Produce48
  • “A Korean Odissey”, drama coreano su Netflix
  • Le Fiestar si sono sciolte
  • Scandalo Fantagio; in pericolo Weki Meki, Astro ed Hello Venus?
  • Freshly Juiced Vitamin C Serum di Klairs : un portento contro acne, punti neri e difetti della pelle
  • “You and I” delle Dreamcatcher rappresenta esattamente ciò di cui il kpop ha bisogno oggi
  • Perché i giovani coreani rifiutano il matrimonio?
  • Lee Yeo Reum per Nylon Magazine
  • Cosa fanno le Lovelyz per combattere lo stress?
  • Le Blackpink hanno appena finito di filmare il Music Video per il loro comeback!
  • Kim Yuna per Marie Claire
  • Kim Tae Ri per ‘J.Estina’
  • 4 motivi per guardare ‘Stranger’ su Netflix. Oggi!
  • Le assurde diete delle celebrità coreane
  • I nostri 8 beauty product coreani preferiti del 2018
  • Kim Sung Ryung per Instyle
  • Le TWICE guadagnano l’ 11esima vittoria con “What Is Love?” allo “Show Champion”!
  • La Jeju Air è la prima compagnia coreana a permettere alle hostess di indossare gli occhiali
  • Memoir of a Murderer di Won Shin-yeon
  • Estratto di Ginseng rosso coreano : un integratore miracoloso a prezzi modici
  • [Review] A fresh, affordable skincare product : Laneige BB Cushion Hydra Radiance
  • Le differenze tra le tecniche di make-up coreane e giapponesi illustrate in un video su Youtube
  • 5 peculiar teas you gotta try in South Korea

I più letti

Ultime aggiunte